Royal Device

 

E se ci saremo ancora potremo dire: ERA TUTTO VERO!!!

Dio salvaci - Grazie Signore Gesù

pagina  dal 9-1-2014

 

 

il ritorno di Cristo

  si va verso Venere prima del gran finale?

sembra proprio di sì

 

Il SECONDO SOLE continua la sua AVANZATA verso il NOSTRO SOLE

VENERE E TERRA SULLA STESSA ORBITA

FIG. 1-  2 GIUGNO 2017 CROP CIRCLE

 

FIG. 2-   18 GIUGNO 2017 CROP CIRCLE

 

FIG. 3-   18 GIUGNO 2017 CROP CIRCLE

Lo spostamento in avanti del SECONDO SOLE, ed il RI- BILANCIAMENTO delle MASSE con il NOSTRO SOLE (che ridiventa preponderante) diminuisce l'influenza sulle orbite dei 2 pianeti e grazie all'attrazione di VENERE  la "nostra" folle corsa contro il SECONDO SOLE si arrestera'

La Terra "viene catturata", insieme alla LUNA che si e' portata appresso, entrando in orbita intorno a VENERE

Il significato e':

1 - il pianeta VENERE ha lasciato il SECONDO SOLE migliaia di anni prima (il MALE - il distruttore nei secoli), per scegliere di stare nella LUCE (il NOSTRO SOLE = LUCE= CRISTO)

2 - La Terra devastata dal MALE odierno e dei secoli, alla fine dei tempi va in PERDIZIONE TOTALE, (anche fisicamente,  - PERDE LA STRADA!! esce dall'orbita)

3 - Il MALE (la terra) viene assorbito dal BENE (VENERE), e SALVA, anche se Venere e' piu' piccolo della Terra.

la scelta di stare con il BENE SALVA SEMPRE

Nel momento in cui ci avviciniamo a VENERE, vedremo nel cielo questo grande ASTRO in COLLISIONE con NOI. La gente morira' dalla PAURA, ma ....

Sapete che accadrà un grande miracolo di Dio in favore dei miei devoti. Nella grande tribolazione, i miei eletti non sperimenteranno la sofferenza. Saranno gli eletti di Dio ed erediteranno il nuovo mondo. Non ci sarà dolore 3.277 - 9 febbraio 2010

 

FIG. 4 - VENERE a sinistra - TERRA in centro - LUNA a destra

 

FIG. 5 - Comparso il 17-7-2008

 

FIG. 6 - Verifichiamo le distanze se effettivamente fossero Mercurio e Venere [che si e' presa Terra e Luna]

Nota: Mercurio sta ad una distanza dal Sole che varia da 46 (perielio) a 69,8 mil /Km (afelio)

 

FIG.7 - Verifichiamo le distanze alle posizioni del 2-2-2017 di Mercurio e Venere

 

FIG. 7.1 - La reale posizione dei pianeti al 21-7-2017 rispetto a quella teorica

 

Nel momento in cui la Terra entra nell'orbita di VENERE il tempo cambia in diminuzione a 16 ore/giorno

 La rivoluzione di VENERE intorno al SOLE e' di soli 224,7 giorni invece di 365,25

sempre che il SECONDO SOLE non influenzi gli assetti di rivoluzione nella NUOVA orbita, ma dubito fortemente che NON sia così.  Infatti nel giugno 2015 compare un cerchio nel grano che mostra proprio lo spostamento delle orbite dei pianeti. Leggi più avanti

Gli uomini vedranno qualcosa di simile a un sole che resterà visibile nel cielo per lunghe ore. Tutti gli occhi vedranno 2.510 - 16.04.2005

la luce perderà il suo splendore in pieno mezzogiorno e gli uomini cadranno a terra dalla paura 2.471 - 18.01.2005

Nell'ultima quaresima, il TEMPO si ridurrà a 16 ore al giorno

Apocalisse - Capitolo 8 - [12]Il quarto angelo suonò la tromba e un terzo del sole, un terzo della luna e un terzo degli astri fu colpito e si oscurò: il giorno perse un terzo della sua luce e la notte ugualmente.

Diversi cerchi nel grano, tra cui quello del 3-9-2014 che fra poco vedremo,  indicano chiaramente che saremo in orbita con VENERE secondo il modello matematico BINARIO (cioe' in contrapposizione - vedi figura 47). In questo caso il SOLE si staglierà più grande nel cielo. Dato che la rotazione di Venere e' di 15 ore, quella della Terra secondo calcoli matematici con i soli rapporti sui diametri [12.750 / 12.100 = 1,053] sarebbe più lunga [ 15 h x 1,053] arrivando a 15h e 48'. La stabilizzazione ulteriore dovuta alla presenza di Venere e si pensa anche della Luna, diminuirà la velocità di rotazione. E' facile che si arrivi proprio a 16 ore. Più avanti, la tabella di seguito riporta le ore/giorno durante il DISLOCAMENTO dell'orbita terrestre dal 22-4-2017 al 13-5-2017, verso l'orbita di Venere. Nessun calcolo scientifico in questo caso e' veramente possibile. I dati ricavati sono secondo grafici forniti dai cerchi del grano  eseguiti dagli angeli il 22-7-2008. Tutto sembra corrispondere. Durante questi giorni il tempo si perderà e solo alla fine, dopo il dislocamento, la giornata sarà di 0,666 rispetto la nostra attuale di 24 ore (un terzo in meno, cioè di 16 ore al giorno). L'ultima settantina di giorni sarà di sole 16 ore al giorno.

Matteo 24, [22]E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati.

 

FIG. 9 - TERRA SI INCLINA PERCHE' ATTIRATA DAL SECONDO SOLE , E SI PIEGA A 90° CIRCA

         

 

FIG. 10 - TERRA gira intorno a VENERE in SISTEMA BINARIO dopo l'uscita dall'orbita

SITUAZIONE PIU' CHE PROBABILE (VEDI ANCHE CERCHI NEL GRANO PIU' AVANTI)

in questa situazione, quando le posizioni si scambiano e cioé quando Venere si trovera' tra la terra ed il SOLE, ci sara' COME UN ECLISSI di SOLE provocata da VENERE. Dipende ANCHE dall'inclinazione dell'orbita della Terra rispetto a quella di Venere, come ora per Terra e Luna. Inoltre la Terra ruotera' in modo del tutto anomalo tra OVEST ed EST, ma l'OVEST sarà dove ora abbiamo il NORD. la Luna complichera' ulteriormente le cose. E la presenza di  Venere pure.

la luce perderà il suo splendore in pieno mezzogiorno e gli uomini cadranno a terra dalla paura 2.471 - 18.01.2005 -

Quando Venere  si trovera' tra la nuova orbita della Terra  ed il SOLE, ci sara' COME UN ECLISSI di SOLE provocata da VENERE. Dipende ANCHE dall'inclinazione dell'orbita della Terra rispetto a quella di Venere, come ora per Terra e Luna.  Se le orbite fossero sullo stesso piano l'eclissi provocata sarebbe molto piu' lunga di quelle a cui noi siamo soliti vedere. Venere inoltre e' molto piu' grande della Luna. L'eclissi dura di più

Il sole di mezzogiorno sarà considerato più importante di quello della sera 2.539 - 24.06.2005

Non prendendo in considerazione la posizione della Luna (che tralasciamo per semplicita' di esposizione),  la Terra, mentre si spera continui a ruotare su se stessa,  ruoterà anche intorno a VENERE. Si troverebbe in un caso TRA SOLE e VENERE,  ma anche dietro VENERE e questo anche mentre e' colpita dal sole.

In un SISTEMA BINARIO e cioè, i due pianeti siano in opposizione ruotando sulla stessa orbita di rotazione che segue quella di rivoluzione intorno al sole e ruotano guardandosi, avremo che a volte la terra e' davanti a volte dietro. In particolare, se il moto di rotazione della terra su se stessa e' identico al moto di rotazione BINARIO, la faccia che mostra a venere e' sempre la stessa, mentre avrà  una VERA ROTAZIONE verso il sole, creando il GIORNO e la NOTTE. Passando dietro venere, se il piano orbitale e' in piano con l'eclittica, si avra' un passaggio GIORNO-NOTTE-GIORNO come sopra esposto.

FIG. 47 - TERRA gira intorno a VENERE in SISTEMA BINARIO dopo l'uscita dall'orbita

questa situazione sembra essere confermata da alcuni cerchi nel grano apparsi il 29-8-2014 e completati poi il 3-9-2014, e successivamente il 21-7-2015

 

FIG. 47.1 -  iniziamo con la spiegazione del cerchio nel grano del 21-7-2015

Il rapporto dei diametri ATTUALI tra Venere e Terra e' di 1 a 1,05. I cerchi sono stati disegnati uguali in grandezza. Graficamente così risulta, ma anche la LUNA non ha le proporzioni corrette. Quindi cl significato sembra scontato ed e' legato solo a confermare SIMBOLICAMENTE l'avvenimento del SISTEMA BINARIO che si formera' tra VENERE e TERRA dopo il 13-5-2017, verso la FINE e cioe' negli ultimi 17 giorni prima del 21-7-2017

 

 

FIG. 47.2 -  cerchio nel grano del 21-6-2015

Mostra lo spostamento delle orbite dei pianeti del sistema solare. Che il cerchio indica questo lo si comprende dal segno più fine rispetto agli altri, che indica l'orbita di PLUTONE (vedi cerchio nel grano del 15.7.2008) che utilizza la stessa metodologia. Da notare che i semicerchi indicati sono solo 7 invece di 9, che significa che 2 pianeti non ci saranno più. Cio'e e' confermato da altri due cerchi nel grano e sono URANO e MARTE. L'altra cosa e' che i cerchi semicerchi sono molto scentrati rispetto al disco bianco centrale (il nostro SOLE), che significa che una FORZA é in atto. Questo cerchio nel grano ha il solo scopo di confermare gli altri cerchi precedenti.

 

 

 

 

la spiegazione dei cerchi nel grano del 29-8-2014 e del 3-9-2014

 

FIG. 48 - cerchio nel grano del 29-8-2014 - SECONDO SOLE in ARRIVO

 

Spiegazione della  fig.48 sopra

1 - il simbolo del SOLE / SECONDO SOLE e' formato da 2 SOLI, di cui i 2 diametri sono in proporzione di 2/3 = 0,666. Il simbolo e' quindi quello relativo al SECONDO SOLE in avvicinamento.

2 - l'orbita di Marte è stranamente allontanata da quella di TERRA e Venere, mentre sarebbe molto più logico che sia vicino a quella della Terra e non a quella di Giove. Questo però sembra avere un significato preciso

3 - il CUNEO bianco con direzione verso destra e verso il SOLE al centro, su cui si appoggia il simbolo del SECONDO SOLE, indica l'avvicinamento dello stesso, che arriva dalle orbite più lontane (Saturno- Giove-Marte). Il fatto che sia un cuneo indica una DIREZIONE ed un AVVICINAMENTO.

4 - da tenere presente che le orbite non riproducono la presenza dei pianeti (per non prenderle in considerazione per dedurne delle date) e che le DISTANZE non sono proporzionali alle distanze EFFETTIVE. Cosa da tenere presente per la decodifica della rimanente parte.

5 - le orbite esterne, cioe' quelle di Marte, Giove, e Saturno, sono interessate da 7 (sette) DIVISIONI particolari. Queste divisioni non sono perpendicolari alle orbite, ma OBLIQUE. Seconda cosa: le divisioni sono eseguite con 3 LINEE e non una o 2 o 5...

6 - le orbite esterne vengono utilizzate per INDICARE una specie di OROLOGIO e quindi un TEMPO. L'OBLIQUITA', dà il senso della ROTAZIONE in  SENSO ORARIO. Quindi effettivamente indicherebbero  un TEMPO.

7 - Il TEMPO indicato sono  70 giorni. Ogni indicazione e' formata da 3 righe che indicano due META'. Ogni metà vale 5 giorni.

8 - I giorni non sono da 24 ore, perché l'indicazione non è SIMMETRICA tra RIGHE e SPAZI e stranamente la parte larga a sinistra del cuneo si appoggia solo su 2 righe complete del bordo e non su 3, come a voler indicare qualcosa e cioé: l'asimmetria che esiste nel simbolo del SECONDO SOLE e' ANALOGA a quella indicata dal CUNEO in questa FIG. 48.1

FIG. 48.1 - SECONDO SOLE in ARRIVO

 

Si vuole indicare un rapporto preciso: 2/3. Forse gli spazi BEIGE sono piu' larghi delle RIGHE BIANCHE anche per indicare il NUMERATORE oltre che la differenza. A occhio 6 /10.

2/3 vale 0,666. cioe' 16 ore giorno o 6,6 giorni ogni 10.

 

 

FIG. 49 - cerchio nel grano del 3-9-2014

questo e' stato aggiunto alcuni giorni dopo

 

Spiegazione della  fig.49 sopra:

1 - la figura e' da leggere in 2 parti, la parte destra e la parte sinistra.

2 - anche le due parti vanno poi separate in due. La parte grande e la parte piccola

FIG. 50 - cerchio nel grano del 3-9-2014

3 - la parte destra indica il SOLE (nel caso diviso in 2 dalla riga arancio), poi Mercurio (azzurro), Venere (rosso), Terra (verde) e Luna (bianco). Solo Terra e Venere sono proporzionate nelle dimensioni tra loro. Mercurio dovrebbe essere piu' piccolo e la luna pure. Potrebbe essere una metodologia per non far comprendere a chi non deve comprendere. D'altra parte, se si comprende il significato non e' indispensabile che le proporzioni siano corrette. Però fa specie che quelle di Terra e Venere lo siano 1,05:1, forse proprio per FOCALIZZARE la cosa.

FIG. 51 - cerchio nel grano del 3-9-2014

 

4 - Il significato e': Mercurio, Venere Terra e LUNA sono allineati. Questo avviene solo il VENERDI' SANTO 14-4-2017, come indicato in Fig. 52. Da notare che Marte e' altrove, e da altri cerchi nel grano, a questa data,  sara' gia' stato distrutto perche' in linea d'arrivo con il Secondo Sole.

 

FIG. 52 - Allineamento TEORICO di Mercurio, Venere Terra e LUNA del VENERDI' SANTO 14-4-2017

 

 

Verifichiamo ora la parte sinistra

5 - Terra e Venere sono finiti come per FIG. 47 piu' sopra - la TERRA gira intorno a VENERE in SISTEMA BINARIO dopo l'uscita dall'orbita. L'asse si e' piegato ed e' ORIZZONTALE. La luna e' ancora presente e, nella rappresentazione, sta DIETRO la TERRA. Di Mercurio non si sa più nulla.

 

FIG. 53 - a sinistra Terra in VERDE e Venere in ROSSO in sistema binario

 

se si considera che la vista e' da SOPRA,  sembra che l'asse della terra sia orizzontale  che significa che dopo esserci inclinati sull'asse, il polo magnetico SUD sara' attratto come una calamita al polo magnetico del SECONDO SOLE in questo modo:

 

  scarica pdf     scarica pdf  

  scarica pdf     scarica pdf  

   

FIG. 53.1 - la TERRA gira intorno a VENERE in SISTEMA BINARIO dopo l'uscita dall'orbita.

SITUAZIONE dopo il 13-5-2017 PIU' CHE PROBABILE

 

 

6 - Quando avviene tutto ciò? La risposta sta qui in fig. 54. Quando il Secondo Sole si avvicina, la disposizione dei pianeti cambia da quella di fig. 51 (parte destra) a quella di Fig. 53 (parte sinistra)

[nella figura si noti il segno del SECONDO SOLE utilizzato e' lo stesso ad esclusione della parte posteriore (ancora da comprendere - forse e' proprio un segno dell'AVVICINAMENTO / Spostamento )]

FIG. 54 - Il simbolo del SECONDO SOLE e' utilizzato anche nel secondo cerchio nel grano del 3-9-2014, con un'aggiunta posteriore.

 

Quando il Secondo Sole si avvicina? O meglio, quando avviene tutto ciò?

La risposta é data dalla Fig. 48 , dal primo cerchio del 29-8-2014. Da notare nella fig. 55, il SOLE viene rappresentato con 2 cerchi le cui proporzioni GRAFICAMENTE sono 0,66!!!

 

FIG. 55 - le proporzioni dei 2 SOLI

Mancano gli ultimi 2 dettagli agli estremi, che sembrano difficili da comprendere, ma per comprenderli, dobbiamo entrare nell'ordine delle idee delle informazioni che si vogliono trasferire con la decodifica appena avvenuta. Chi sono le entità in questo caso piu' interessate?

TERRA e VENERE.

Bene. Questi 2 particolari sono il riassunto della situazione: a destra nella figura 55 (grande), come erano le orbite di TERRA e VENERE prima: Venere all'interno e Terra all'esterno rispetto al SOLE che sta in centro.

FIG. 56

Intorno al Sole ora (dopo l'arrivo del secondo sole), c'e' solo un'orbita unica, quella di Terra e Venere INSIEME in sistema BINARIO.

FIG. 57 - Terra e Venere INSIEME su orbita unica

 

FIG. 57.1 - MARTE  SARA' DISTRUTTO, perche' sulla dirittura di avvicinamento

cerchio ripreso il 25-7-2012

anche marte, il dio della guerra, ci rimettera' le penne - guerra in terra, ma anche in cielo...

questo cerchio direi che lo conferma, ma anche le mappe stellari confermano. quando mercurio venere e terra saranno allineati dietro il sole il 16-4-2017 a Pasqua e poco oltre), marte invece sara' davanti in direzione dell'arrivo del secondo sole, che dopo essersi mangiato urano nell'ottobre 2016, si mangera' anche marte poco piu' tardi nel 2017

il dio della guerra sara' distrutto prima della resurrezione. il cerchio da' indicazioni di quali pianeti siano nel MIRINO del SECONDO SOLE. non vuole essere una mappa stellare che indica le posizioni effettive. Anche i diametri dei 9 pianeti sono SIMBOLICI, mentre i cerchi rossi e blu, potrebbero dare delle indicazioni di distanza, e per deduzione di QUANDO la cosa avviene. Per Urano, gia' lo sappiamo (circa ottobre 2016) , per Marte sara' qualche mese dopo.

FIG. 57.2

 

dal simbolo del SECONDO SOLE utilizzato nelle fig. precedenti, si potrebbe ipotizzare che nella figura 58 successiva, i 2 simboli  alle date 1-5-2017 e 29-6-2017, potrebbero essere appunto, il SECONDO SOLE visibile in arrivo, chiaramente di due grandezze diverse, man mano si avvicina.

L'1-5-2017 La distanza del SECONDO SOLE in questo caso e' come da grafico di fig. 59 circa alla DISTANZA SATURNO-SOLE, come da significato del CERCHIO DEL GRANO di FIG. 48 che comprende anche l'orbita di Saturno.

FIG. 58

 

FIG. 58.1 - INDICAZIONE DISLOCAMENTO dell'ORBITA verso VENERE

 

mentre esiste una formula per calcolare la rivoluzione intorno ad una stella (Keplero 3a legge), non esiste un modo per calcolare la VELOCITA' di ROTAZIONE di un pianeta, anche perche' influenzata da eventuali satelliti che la rallentano e ne stabilizzano l'inclinazione sull'asse.
 
facendo un calcolo semplice applicato ai diametri, (dato che quelli di Terra e Venere sono molto simili)
 
se la terra (senza luna) dovesse stare al posto di Venere, il rapporto dei diametri  12.700 Km per la Terra e 12.100 Km per Venere. dice che la ROTAZIONE (e' una mia deduzione, nessuna formula scientifica lo conferma) puo' essere data dal rapporto:
 
12,7 / 12,1 = 1.05 (il tempo aumenta perche' il pianeta TERRA e' piu' grande).
 
se moltiplichiamo 15 ore /gg di venere x 1.05 esce 15,74 cioe' 15 ore e 45 minuti circa.
 
se aggiungiamo un rallentamento anche minimo dovuto alla presenza poi della Luna ed anche di Venere, e' possibile che le ore giorno siano proprio 16 come detto in Apocalisse - Capitolo 8 Il settimo sigillo [12]Il quarto angelo suonò la tromba e un terzo del sole, un terzo della luna e un terzo degli astri fu colpito e si oscurò: il giorno perse un terzo della sua luce e la notte ugualmente.
 

Dal grafico della fig. 27 e' così possibile calcolare, con formule di geometria piana, le ore della giornata durante la DISLOCAZIONE dell'ORBITA, presupponendo che la traccia disegnata dagli angeli sia veritiera e non solo uno strumento di INDICAZIONE.

 

 

FIG. 59 - calcolo della velocità di avvicinamento del SECONDO SOLE

penso sia tutto e penso  anche che la Terra sarà in SISTEMA BINARIO dopo la dislocazione dell'orbita dal 13.5.2017